Italia

CONTROLLO A 3 ASSI CON MESSA A FUOCO AUTOMATICA

KEYENCE è stata la prima società al mondo a dotare i suoi marcatori laser della "Tecnologia a 3 assi" per il controllo tridimensionale. Lo scanner ad alta precisione sull’asse Z consente di controllare la distanza focale, rendendo possibili processi di marcatura laser innovativi. Adesso è inoltre possibile eseguire la messa a fuoco automatica utilizzando semplicemente un marcatore laser della Serie MD-X che offre un livello ancora superiore di comodità e facilità d’uso.

PROVVISTO DI FUNZIONE DI MESSA A FUOCO AUTOMATICA

La telecamera incorporata consente la messa a fuoco automatica senza l’uso di un dispositivo esterno. In questo modo si ottiene una qualità di marcatura sempre elevata anche con target difficili da marcare a causa delle distanze focali variabili. Questo elimina inoltre la necessità di cambiare posaggi quando si cambia tipo di target, il che contribuisce enormemente a ridurre i costi di produzione, semplificare gli impianti e migliorare la produttività.
*La telecamera incorporata è utilizzata per monitorare il puntatore laser per la misurazione della distanza. La messa a fuoco automatica si ottiene calcolando la distanza dalla posizione del puntatore. Questa misurazione potrebbe non essere possibile a causa del materiale, della forma e delle condizioni della superficie del pezzo.

AREA ESTESA AD ALTA PRECISIONE

È possibile eseguire una marcatura ad alta precisione su un’area di 330 mm × 330 mm, pari a 1,2 volte quella dei dispositivi tradizionali. Un numero elevato di componeneti può essere marcato con un solo trigger grazie all’ampia area di marcatura, il che contribuisce enormemente ad incrementare la velocità di trasferimento e quindi la produttività. Il controllo a 3 assi elimina cambiamenti di forma dei caratteri, distorsione e variazioni delle dimensioni dello spot del fascio dovuti alle caratteristiche delle lenti fθ tradizionali. Anche ai bordi dell’area è possibile ottenere una marcatura perfettamente a fuoco e un taglio di alta precisione.

DIMENSIONI VARIABILI DELLO SPOT DEL FASCIO

È utile poter spostare intenzionalmente la messa a fuoco quando l’oggetto target non deve essere inciso. La tecnica di defocalizzazione, che consiste nello spostare fisicamente la posizione di montaggio, porta a cambiamenti nelle coordinate e nelle dimensioni dei caratteri, il che a sua volta richiede regolazioni estremamente difficili. La funzione di variazione delle dimensioni dello spot del fascio permette di lasciare la posizione di montaggio così com’è e di regolare solo le dimensioni dello spot (la messa a fuoco). Risulta così possibile effettuare marcature e lavorazioni con le coordinate e le dimensioni impostate.

CORREZIONE DELLA POSIZIONE DI MONTAGGIO

La posizione di installazione della testina di marcatura in relazione al target è importante per consentire una marcatura e una lavorazione accurate. Dopo aver installato la testina di marcatura, la Serie MD-X può usare il software per correggerne facilmente l’inclinazione lungo gli assi X, Y e Z. Ciò consente di completare l’installazione senza dover fare affidamento su correzioni meccaniche, il che riduce notevolmente i costi di installazione. Dato che le regolazioni possono essere effettuate anche tramite software, è possibile intervenire in modo estremamente preciso e agevole.

Inizio pagina

KEYENCE ITALIA S.p.A. Via della Moscova 3, 20121 Milan, Italy
Telefono: +39-02-668-8220 Fax: +39-02-668-25099
e-mail: info@keyence.it
Opportunità di lavoro: KEYENCE Career Site