Cronologia della ricerca
    Serie ( articoli elencati sotto)
      Modelli ( articoli elencati sotto)
        Parola chiave
          1. Home
          2. Soluzioni
          3. Studio finalizzato
          4. Il sensore di misurazione TM KEYENCE, verifica il corretto assemblaggio di un componente fondamentale delle pompe freno

          Il sensore di misurazione TM KEYENCE, verifica il corretto assemblaggio di un componente fondamentale delle pompe freno

          Le moto da competizione possono frenare con maggiore sicurezza.

          P Service Bergamo ha realizzato una nuova macchina automatizzata che, utilizzando il sensore di misurazione TM KEYENCE, verifica il corretto assemblaggio di un componente fondamentale delle pompe freno.

          Il gruppo P Service è costituito da una rete di società commerciali controllate dal gruppo Metal Work, primaria azienda italiana operante nel settore dell’automazione pneumatica industriale, con filiali in tutto il mondo. Le «P Service» dislocate nelle province a maggiore concentrazione industriale, sono un punto di rifermento per i costruttori e utilizzatori finali ai quali offrono un servizio a 360 gradi .

          P Service Bergamo opera da oltre 25 anni sul mercato della propria provincia offrendo un’ampia gamma di prodotti per l’automazione elettropneumatica, tecnica del vuoto e sistemi di lubrificazione. Oltre alla principale attività di distribuzione dei componenti Metal Work, P Service Bergamo con la creazione della ‘Divisione Automazione’ voluta dall’attuale responsabile di filiale Spartaco Facchinetti agli inizi degli anni 2000, si è specializzata nella realizzazione di sistemi per l’automazione in genere, dotandosi di personale qualificato per l’ assistenza tecnica , progettazione e costruzione di impianti custom, in campo pneumatico, oleodinamico, elettronico e meccanico . Dal 2002 si è data molta importanza allo sviluppo di servizi di programmazione software mediante l’integrazione dei più moderni SCADA, HMI e PLC sul mercato, completando il tutto con un servizio di cablaggi elettrici e realizzazioni meccaniche all’avanguardia mediante la modellazione 3D. L’esperienza di P Service Automazione si è concentrata soprattutto nel settore automotive per il quale realizza per clienti di visibilità internazionale, banchi di collaudo, piccole linee di assemblaggio semi-automatico, attrezzature di montaggio/controllo pezzi, impianti di lubrificazione minimale controllata e qualsiasi altra soluzione custom per migliorare qualità e produttività. Tutti gli impianti P Service rispondono alle normative vigenti relative al paese di destinazione dell’impianto e possiedono le certificazioni richieste in ambito di sicurezza e funzionalità.

          “Recentemente, abbiamo sviluppato una nuova macchina automatizzata per un importante fornitore di pompe freno destinate a moto da competizione”, afferma Jacopo Mora, Responsabile Divisione Automazione di P Service. “Il cliente voleva che fosse verificato il corretto assemblaggio del flottante, componente fondamentale per garantire l’efficacia della frenata. Il flottante permette infatti alla pompa di mandare in pressione l’olio nei tubi dell’impianto frenante. Vista la molteplicità di prodotti da controllare e il numero variabile di incognite da verificare per ogni prodotto, è stato necessario introdurre un controllo di tipo avanzato”. Il problema è stato risolto da P. Service con l’utilizzo del sensore di misurazione TM KEYENCE, che verifica misurazioni dei punti fondamentali di controllo, tra cui diametri e inclinazioni di alcune superfici note dei vari prodotti.

          Il sensore di misurazione TM ha permesso di estendere i controlli precedentemente realizzati con artifici elettromeccanici. Inoltre, è stato possibile aumentare il numero di controlli per azzerare la percentuale di pezzi scarto che prima non potevano essere discriminati. Infine, il sensore di misurazione TM permette la creazione di nuove ricette di controllo senza intervenire sull’hardware dell’impianto.

          “La tecnologia del sensore di misurazione TM surclassa ed espande la vecchia tecnologia di controllo elettromeccanica che risolveva gli stessi problemi di controllo per i prodotti noti con artifici meccanici ed elettrici studiati ad hoc per ogni formato, senza tuttavia potere eseguire tutti i controlli che invece ora sono invece disponibili”, sottolinea Mora. “La partnership tra P service e KEYENCE è consolidata da tempo, per cui la scelta del marchio KEYENCE si è rivelata naturale. Inoltre, dopo i raffronti con prodotti della concorrenza, il sensore di misurazione TM si è rivelato la miglior soluzione attualmente esistente sul mercato per risolvere quest’applicazione. Il supporto in fase di programmazione del sensore di misurazione TM da parte dei tecnici KEYENCE è stato determinante per poter far interagire in modo ottimale il nostro software di gestione impianto con il funzionamento del sensore di misurazione TM”, afferma Mora. Il risultato finale ha soddisfatto al 100% le richieste del cliente e anzi ha fornito nuovi spunti per poter utilizzare la stessa tecnologia anche in altri reparti del cliente stesso.

          Questa applicazione è entrata a far parte delle innovazioni tecnologiche che ora P Service può proporre a tutti i suoi clienti operanti in ambiti diversi, a cui però può essere applicato lo stesso principio di controllo e garanzia di certificazione della corretta produzione. La nuova Serie TM-3000 KEYENCE esegue misure bidimensionali in linea ad alta velocità, eliminando quindi i controlli fuori linea che sono costosi e introducono variabilità fra gli operatori. Vero sistema di misura, esso può offrire un´alternativa più precisa ai sistemi di visione. Il sensore di misurazione è dotato di una CPU di calcolo ad alta velocità e due DSP dedicati all’elaborazione delle immagini. Utilizzando complessivamente quattro processori per l’elaborazione in parallelo, è possibile ottenere un’elaborazione veloce di 1800 immagini/minuto.

          Il micrometro ottico 2D utilizza un doppio sistema ottico telecentrico con fascio luminoso collimato uniforme. L´array CMOS bidimensionale rileva i bordi chiari e scuri nella luce ricevuta e misura le dimensioni del target. Poiché sono soppresse le variazioni dell´immagine proiettata sul CMOS in base alla posizione del target rispetto al ricevitore, si ottiene una misura di elevata precisione grazie all´elaborazione subpixel, con un´accuratezza da 0,5 μm a 3 μm in base ai modelli e una ripetibilità da ± 0,06 μm a ± 0,2 μm.

          E’ possibile misurare fino a 16 punti sulla parte da controllare, con oltre 15 modalità di misura: diametri di fori, distanze fra centri, misure di diametro, coordinate di punti d´intersezione, misure di angoli, altezza, passo, distanze da una perpendicolare, raggio, diametro esterno… La regolazione della posizione corregge automaticamente il disallineamento e l´inclinazione del target ed esegue una misura accurata anche quando il posizionamento è difficile o quando gli oggetti si muovono in modo casuale. Pertanto, la regolazione è molto semplice e non vi è necessità di un sistema meccanico di riposizionamento accurato della parte da controllare. La semplice programmazione e la visualizzazione possono essere eseguite con o senza un PC. Il campo di misura raggiunge i 65 mm per una distanza massima di 270 mm fra il trasmettitore e il ricevitore.

          PRODOTTI CORRELATI

          Inizio pagina

          KEYENCE ITALIA S.p.A. Via della Moscova 3, 20121 Milan, Italy
          Telefono: +39-02-668-8220 Fax: +39-02-668-25099
          e-mail: info@keyence.it
          Opportunità di lavoro: KEYENCE Career Site