Tracciamento in avanti e tracciamento a ritroso

Tracciatura in avanti e Tracciatura all'indietro

Ai fini della tracciabilità, parti e prodotti sono identificati individualmente o per lotti e le informazioni vengono accumulate in ogni processo. Tracciare in avanti significa utilizzare informazioni accumulate per seguire il movimento dei prodotti e tracciare all'indietro significa tracciare le registrazioni indietro nella timeline.
Tuttavia, ha poco senso identificare solo parti e prodotti o accumulare informazioni. La tracciabilità viene raggiunta solo quando è possibile accedere a tali informazioni e risalire in avanti/indietro in qualsiasi momento. Questa sezione spiega la tracciatura in avanti e la tracciatura all'indietro che occorre ricordare quando si parla di tracciabilità.

Tracciatura in avanti

Tracciare in avanti è un'azione per seguire un prodotto lungo la timeline. Quando ad esempio viene rilevato un difetto in una particolare parte, i prodotti in cui tale parte è presente possono essere identificati allo scopo di richiamarli con precisione. Di conseguenza, si rivela un sistema efficace per le misure contro i richiami e i prodotti difettosi.

Tracciatura in avanti

Tracciatura all'indietro

Tracciare all'indietro è un'azione per seguire le registrazioni all'indietro nella timeline. Ad esempio, quando si verifica un problema con i prodotti spediti è possibile identificare il lotto e il processo pertinenti e, se è possibile risalire correttamente alle registrazioni, identificare tempestivamente la causa. L'identificazione di un lotto o di un processo consente interventi rapidi per migliorare i processi e la qualità, il che porta a una qualità del prodotto più elevata e più stabile.

Tracciatura all'indietro

Home