Praticare fori tramite laser

Questa sezione presenta esempi di foratura basata sulla tecnologia laser.

Principi base della foratura mediante marcatori laser

La foratura mediante laser utilizza la luce laser per irradiare un singolo punto di un target al fine di praticare un foro tramite fusione e vaporizzazione.
Cambiare la lunghezza d'onda e la potenza del laser in base al target consente di eseguire una lavorazione di alta precisione.

Praticare un foro in una lente
Praticare un foro in una lente
Praticare un foro in una lente

La scansione della luce laser in cerchio produce un foro nel target.

  • Rame
    Rame
  • Poliimmide
    Poliimmide
  • Alluminio
    Alluminio

Esempio di foratura - Praticare fori nelle buste di riso

Spiegazione dell'applicazione

Questa sezione illustra come praticare fori per l'aria in una busta di riso senza l'uso di un attrezzo di taglio.
Nelle buste di riso vengono praticati dei piccoli fori per far fuoriuscire l'aria ed evitare che la busta si rompa quando viene impilata.
Con i metodi tradizionali, questi fori venivano praticati con un ago, ma c'era sempre il rischio che l'ago si rompesse e finisse nella busta. Inoltre, l'usura della punta dell'ago poteva aumentare le dimensioni dei fori, con il rischio di possibili contaminazioni da particelle esterne.

Praticare fori nelle buste di riso

Vantaggi della lavorazione laser

Ridurre il rischio di contaminazione

L'uso dei laser consente lavorazioni senza contatto, evitando problemi come la rottura della punta dell'ago e quindi il rischio di contaminazione da particelle estranee.
Inoltre, non essendoci la punta dell'ago come con i metodi tradizionali, non vi è più il problema dell'usura ed è possibile ottenere una foratura stabile senza che la qualità subisca delle alterazioni. La possibilità di eseguire fori sempre uniformi evita anche problemi come il loro allargamento, con conseguente contaminazione dovuta a particelle estranee.

La mancanza di componenti di consumo aiuta a ridurre i costi e a migliorare la produttività.

Con la lavorazione laser senza contatto si possono ridurre drasticamente i costi di gestione grazie all'eliminazione della manutenzione e della sostituzione delle parti usurate richiesta con i metodi tradizionali. Inoltre, poiché le parti non si consumano e non incidono negativamente sulla qualità della lavorazione, è possibile garantire una lavorazione stabile e migliorare la produttività.

Facile passaggio da un tipo all'altro

Ogni volta che il tipo di prodotto cambia, anche la forma o il diametro del foro possono cambiare. Con un marcatore laser, per passare da un prodotto all'altro è sufficiente usare un software configurato in precedenza con le impostazioni per ogni tipo di target. Fattori come le dimensioni e la potenza della luce laser possono essere controllati a piacere, consentendo una lavorazione in condizioni ottimali per ciascun prodotto.

  • Prodotto A
    Prodotto A
  • Prodotto B
    Prodotto B

Modelli consigliati per praticare i fori, organizzati in base al materiale

Home